COMUNICATO STAMPA CAI VENETO del 03.05.2020

Dal 4 maggio 2020 è consentito ai cittadini di svolgere attività sportiva e motoria all’aperto anche lontano da casa, raggiungendo il luogo prescelto in auto o con mezzi pubblici, purché si resti all’interno dei confini regionali e rispettando le raccomandazioni prescritte. Via libera, dunque, alle escursioni in montagna.

Il CAI Veneto ricorda a tutti che il passaggio alla fase 2 non può essere inteso come la fine dell’epidemia e un ritorno alla normalità, per questo ci vuole ancora tempo, bisogna utilizzare prudenza e gradualità. Non gettiamo dalla finestra 50 giorni di sacrifici.
 
Pertanto per chi vuole ritornare a fare attività fisica in ambiente alpino è richiesto un approccio prudente attento e rigoroso.
 
In allegato il cartello che verrà posto su tutti i bivacchi del Veneto e di tutta Italia ed il comunicato integrale a firma del Presidente Renato Frigo riguardante la ripartenza dell'attività escursionistica in ambiente montano.
 
Si ricorda che l'assicurazione copre  il costo del soccorso alpino in attività personale, e che chi non ha rinnovato il bollino a tempo fino alla fine del mese di maggio.
Per le sedi sezionali è meglio pazientare ancora un po'.
 
Con l'occasione si porgono cordiali saluti
 
La segreteria CAI Veneto
 
 
Ripartenza_Attivita_Escursionistica.pdf
 
 
Cartello Bivacchi.pdf
 
 
 
 
 
 
 

Contatti

+348 - 4138588 ORE SERALI
Web : www.caimirano.it